Come avere una buona Artroplastica

Le  protesi al ginocchio hanno una reputazione mista. La maggior parte dei pazienti sono estremamente grati e entusiasti di essere liberi dal dolore al ginocchio. Altri non non hanno un’esperienza così positiva. E alcuni operazioni semplicemente falliscono.

Prima di tutto, è importante notare che quattro pazienti su cinque a cui viene consigliata la sostituzione totale del ginocchio, non lo fanno. Solitamente, solo una parte del ginocchio è usurata, e quella parte può essere sostituita con tessuti biologici, il menisco e la cartilagine articolare, o riemergere con una sostituzione parziale del ginocchio. Le protesi monocompartimentali del ginocchio, quando realizzate con controllo robotico, richiedono molta meno chirurgia e (a differenza delle delle protesi totali del ginocchio) vengono avvertite come più “naturali”.

Se c’è osso contro osso in più di un compartimento, la protesi totale del ginocchio può essere indicata. Per ottenere un ottimo risultato, seguire questi passi chiave:

  1. Prepararsi all’intervento incontrando un buon fisioterapista terapista e preparatore atletico. Valutate il vostro livello di forma fisica e di movimento, e fissate degli obiettivi per il vostro primo anno di recupero. Durante il primo paio di mesi, bloccate almeno due ore al giorno nel vostro programma giornaliero: una per la fisioterapia e la riduzione del gonfiore e una per l’allenamento fitness. Iniziare il primo giorno dopo l’intervento. Dopo la finestra di recupero iniziale, un’ora di allenamento fitness al giorno, 6-7 giorni alla settimana, dovrebbe essere programmato.
  2. Scegliere un chirurgo che utilizza il TH. Mentre molti diranno che hanno anni di esperienza e non hanno bisogno di computer o robot, si sbagliano. Possono essere chirurghi migliori se permettono la quantificazione che la nuova tecnologia fornisce. Questa tecnologia permette di posizionare gli impianti in modo anatomico, che corrispondono all’anatomia del paziente, piuttosto che fare ogni ginocchio dritto, il che non è normale. Inoltre, la precisione dei bracci robotici permette tagli così accurati che il cemento osseo è raramente necessario per fissare l’impianto alla tibia. Eliminando il cemento osseo e utilizzando componenti moderni che crescono nell’osso, la possibilità che gli impianti si allentino a causa del fallimento del cemento si riduce drasticamente. Una volta che l’osso guarisce i componenti, sono consentiti sport completi. E se l’inserto di polietilene ad alto peso molecolare dell’impianto dell’inserto in polietilene ad alto peso molecolare si consuma, può essere sostituito. può essere sostituito.
  3. Trovate un chirurgo con una mentalità atletica. Se non hanno una mentalità atletica, si faranno beffe della riabilitazione e il vostro risultato sarà probabilmente adeguato ma non eccezionale. 4. Stabilire obiettivi atletici e attenersi ad essi. Infatti, l’intero programma di pre-pianificazione e l’allenamento quotidiano del fitness con l’immediata sopportazione del peso e riabilitazione è la chiave per ottenere risultati eccezionali.
  4. Fatevi fare l’intervento da un chirurgo ad alto volume. Non c’è motivo di esporsi a un chirurgo a basso volume. Alto volume significa alto grande esperienza!
  5. Quindi fate scelte intelligenti e mantenete i vostri obiettivi atletici. Usate il tuo ginocchio artritico e la sua sostituzione come scusa per diventare più in forma, più veloce e più forte di quanto siate stati per anni. Guardare avanti al “nuovo te” rende l’esperienza molto meno preoccupante e la trasforma in un evento positivo della vita.
Open chat
Ciao, posso aiutarti?